Funzionamento delle fiere e procedura per l'assegnazione temporanea dei posteggi liberi (precariato) 
separatore

Nel Comune di Verona i posteggi delle fiere sono già assegnati ad operatori commerciali intestatari di apposita concessione decennale di posteggio valida per le giornate di effettuazione della fiera.
Le fiere sono regolamentate da apposite Ordinanze dirigenziali che stabiliscono le modalità di occupazione dei posteggi, gli orari della fiera, particolari disposizioni e divieti e le sanzioni amministrative previste.

I titolari di concessione decennale per la fiera che non occupano il posteggio entro l'orario indicato nelle ordinanze di regolamentazione delle fiere stesse, vengono dichiarati assenti.
I posteggi non occupati e temporaneamente liberi, vengono assegnati agli operatori precari1 che hanno effettuato la domanda di partecipazione al precariato nella fiera (spunta2).
Le domande di partecipazione alla fiera, a titolo precario, devono pervenire al Comune almeno 60 giorni prima dello svolgimento della fiera alla quale si vuole partecipare, comunicando i dati identificativi della ditta, l'autorizzazione per il commercio su aree pubbliche di riferimento e l'articolo venduto.
La presentazione deve essere effettuata esclusivamente in via telematica alla seguente casella di posta elettronica certificata:

SUAP@pec.comune.verona.it

corredata dalla scansione della seguente documentazione:

Quindi, non può più essere presentata in forma cartacea agli sportelli e neanche con invio per posta.
Le pratiche presentate seguendo le modalità tradizionali (carta, fax o posta), saranno considerate irricevibili e inefficaci e pertanto non produrranno alcun effetto giuridico.

Per le modalità di presentazione visitare la pagine dello sportello SUAP - GUIDA alla presentazione di pratiche online.
Quando la pratica viene presentata da persona diversa del titolare o legale rappresentante, è necessaria la
Procura speciale per le pratiche on line.

Lo stesso soggetto non può presentare più domande di partecipazione per la stessa fiera, anche utilizzando autorizzazioni diverse.
La graduatoria degli operatori precari viene redatta in base ai seguenti criteri di priorità; nell'ordine:
a) maggior numero di presenze effettive alla fiera. Non è consentito sommare le presenze effettive maturate con riferimento a più autorizzazioni per il commercio su aree pubbliche di cui sia titolare il medesimo soggetto;
b) maggior anzianità di iscrizione al R.E.A. (ex Registo Ditte) per l'attività di commercio su aree pubbliche (secondo le modalità stabilite dalla D.G.R. 2113/2005),  tenendo conto che, in caso di conferimento di società, viene fatta salva la data di iscrizione più favorevole.
L'assegnazione temporanea del posteggio all'operatore precario è valida per tutta la durata della fiera.

L'operatore precario in graduatoria utile per l'assegnazione del posteggio che rinunci ad esercitare l'attività di vendita, non matura la presenza ed il posteggio è assegnato a chi segue in graduatoria.

Nei giorni di fiera il Comune provvede alla registrazione delle presenze effettive con esclusivo riferimento all'autorizzazione indicata nella domanda di partecipazione, a nulla rilevando i dati anagrafici dell?operatore. Non è consentito all'operatore precario presentarsi per la spunta con titoli diversi da quello comunicato nella domanda di partecipazione.

La consegna della concessione per l'occupazione temporanea di un posteggio, assegnato all'operatore precario, comporta il preventivo pagamento del relativo canone di occupazione suolo pubblico che deve essere effettuato presso l'ufficio postale a mezzo bollettino di c/c postale (art. 31 del Regolamento Comunale per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche). In caso di mancato pagamento l'operatore non può esercitare l'attività di vendita e conseguentemente non matura la presenza.

Normativa di riferimento:
- Deliberazione della Giunta Regionale del Veneto nr. 2113 del 2.8.2005, punto 9 della parte III (Disciplina dei mercati);
- Regolamento comunale per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche.

Note:
1 Per precario si intende l'operatore in possesso di una regolare autorizzazione per il commercio su aree pubbliche che ha effettuato nei termini la domanda di partecipazione alla fiera.
2 Per spunta si intendono le operazioni di assegnazione temporanea ai precari dei posteggi non occupati.



Informazioni e contatti:

Ufficio Commercio su Aree Pubbliche - Via degli Alpini n.11 - 1° piano -  37121  Verona

Sig. Drezza Michele - Sig.ra Conti Rossella
tel. 045 8078579  Fax 045 591989
 




Dimensione testo: Aumenta (+)   Diminuisci (-) 

now:{ts '2014-04-19 09:05:05'}, cfide:27984369, cftoken:30797707, showunpublished:NO application nq_verioning: 1