Mappatura delle aree pubbliche ove è vietata la posa dei plateatici 
separatore

Il 7 marzo 2013 il Consiglio Comunale, con deliberazione n. 11, ha approvato alcune modifiche alla mappatura delle aree pubbliche ove è vietata la posa dei plateatici.

Con tale modifica:

-       è stata ammessa la possibilità di mantenere i plateatici su alcune aree: piazzetta Scalette Rubiani, via Leoncino, piazza dei Signori, via Dante Alighieri  e Via Ponte Pietra, con la prescrizione che, nel caso l’occupazione sia richiesta su stalli di sosta, potrà essere concessa per la sola stagione estiva (maggio – settembre);

-       si è introdotta la possibilità di plateatico in Corso Porta Borsari, a partire dall’incrocio con via Adua, ed in Corso S Anastasia, con la prescrizione che l’occupazione sarà ammessa solamente in caso di totale pedonalizzazione delle strade, oppure nel caso venga consentito il transito ai soli residenti.

Deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 del 7 marzo 2013

Approvazione della mappatura delle aree pubbliche ove è vietata la posa dei plateatici e introduzione delle "Tipologie di arredo ammesse".

Il 3.4.2008 il Consiglio Comunale con deliberazione n. 16 ha approvato la mappatura  delle aree pubbliche ove è vietata la posa  dei Plateatici, la modifica dell’art. 14 ed l’introduzione dell’art. 14bis “Tipologie di arredo ammesse” del vigente Regolamento per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche.
Tale mappatura ha stabilito le aree del territorio cittadino sulle quali, per motivi di salvaguardia del contesto monumentale ed architettonico, ma anche viabilistici, di decoro e di pedonalità, non possono consentirsi occupazioni con strutture di tipo commerciale od utilizzi di natura privatistica.
L’approvazione dell’art. 14 bis “Tipologie di arredi ammessi”  ha inoltre introdotto i criteri di arredo degli spazi per il ristoro all’aperto, ovvero quell’insieme di regole di base con cui vengono definiti i materiali, i colori, le tipologie delle strutture ammesse per allestire un plateatico a servizio di un bar o di un ristorante.
Inoltre il nuovo comma 2 dell’art. 14 del vigente Regolamento per l’occupazione di spazi ed aree approvato con la predetta deliberazione, ha stabilito la rimozione degli arredi  (tavoli, sedie e ombrelloni) nel caso in cui il pubblico esercizio effettui una chiusura per un periodo superiore a dieci giorni.
Nel caso di inutilizzo del plateatico per oltre 30 giorni consecutivi, dovranno essere rimossi tutti gli arredi senza eccezione alcuna, ad esclusione delle tende.
Infine tutte le coperture ancorate a terra devono essere comunque rimosse nel periodo dal 15/10 al 15/04  di ogni anno.

Deliberazione del Consiglio Comunale n. 16 del 3 aprile 2008



Informazioni e contatti:

C.d.R. Commercio Attività Produttive
 Ufficio Plateatici
Via degli Alpini n. 11 – piano terra 
37121 VERONA
lunedì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00
martedì  dalle ore 15.00 alle ore 17.00.
Tel. 045/8077279 - 7027 – fax 045/8077797 

Dimensione testo: Aumenta (+)   Diminuisci (-) 

now:{ts '2014-11-23 00:30:39'}, cfide:48550275, cftoken:11312153, showunpublished:NO application nq_verioning: 1